Cavatelli con le cozze. Esperimento social-culinario & Hang Out di Google+

Oggi ho deciso di provare il servizio Hang Out di Google+.

Vista l’anteprima mi aspettavo qualcosa in stile canale streaming o giù di lì.

La decisione arriva poco prima di pranzo, quando lo stomaco comincia a brontolare e quando la mia inconscia voglia di essere Benedetta Parodi – un bel lapsus sarebbe stato Benetetta – emerge a galla come i rimasugli di cavolo dal lavandino quando è otturato. Decido, quindi, di improvvisarmi Benedetta dinnanzi al mio pubblico – scarso e meno allupato ovviamente. Era da qualche giorno che quest’idea delle video ricette gozzovigliava tra le meningi. Ma le video ricette – fatta eccezione per quel tipo che cucinava nudo – sono ormai un territorio conquistato, non quanto le video ricette in diretta – credo. Spero!

Così piazzo il laptop in cucina accedo ad Hang Out invito quei pochi presenti nei miei cerchi G+ ed inizio con il mio pesto fatto in casa. Risultato – ottimo pesto – 4 persone connesse e una sorta di mega-videochiamata. In seguito scopro che la videoconferenza di Hang Out può essere anche registrata e postata su youtube oltre che essere vista in diretta dal proprio profilo G+ e da qualsivoglia sito/blog che presenti il video al suo interno.

Così nel pomeriggio penso “domani cerco di farne una fatta come Cristo comanda”.

Appuntamento domani 19 Settembre con la cucina di Bentetta/Pignasmile alle 13.

Vi mostrerò come preparare cavatelli alle cozze con la ricetta segreta della Nanna Anna. Potrete seguire il live streaming qui sul blog, oppuresul mio G+, o anche sul mio Youtube, altrimenti partecipare al Hang Out aggiungendomi a G+ e richiedendomi ovunque vogliate – tra i commenti oppure qua trovate tutti i miei contatti social – di co-partecipare a questo esperimento social-culinario.

Alle 12.30 metterò tutto online, link e riferimenti vari.

A domani.

Link Utili:

Il mio Google+

Il mio Youtube

Il mio Twitter

Annunci