My Londoner Garden

Sabato mattina, risvegliatomi con quel leggero hangover che descrive il mio venerdì sera, decido che è ora di attivarsi e di rendere fruttuosa la giornata.

Bevuti i litri di acqua necessari a ripulire il fegato, sbuco nel giardino – se così lo si può definire – che introduce alla nuova dimora. Spazioso ma mal curato, anzi non curato, presenta un piccolo appezzamento di terra dove oltre alle piantacce spontanee si avvicendano ciuffetti di menta.

Il piano è rendere questo piccolo spazio coltivabile, un piccolo orto, o più semplicemente, piantare qualche piantina che possa poi prestare i suoi frutti alla mia cucina. E così oggi ho cominciato a darmi da fare a riguardo.

Rivoltata la terra ed aggiuntane altra, sradicate le erbaccie, ho cominciato a rendere il giardino più verde. E così i semini di habanero che erano stati minuziosamente incubati in ovatta, nonappena germogliati sono entrati a farne parte. Poi, persino dun dente d’aglio è stato interrato, giusto per vedere come questo cresca.

Il risultato, dunque, risulta essere il seguente:

Ma non contento di ciò, domenica ho scoperto che oltre Brick Lane MArket, esiste un altro mercato che nulla ha da invidiare al trasgressivo mercatino domenicale dove è possibile comprare di tutto. Parlo del Flower Market, dove ovviamente la merce in vendita si divide tra fiori, piante, ornamenti e suppelettili da giardino. E allora speso qualche pound qua e là torno a casa con delle nuove bimbe – piante – pronte, anch’esse a crescere rigogliose e a donarmi i loro profumi e sapori.

E così anche Rosamarino e Salvia fanno parte del giardino ora, con mia grande felicità. Adesso spetta aspettare – un po’ cacofonico forse – che spuntino gli Habanero piantati qualche giorno fa. Nel caso non conosciate cotanta speziata pianta, vi dico solo che è uno dei peperoncini più piccanti al mondo, ed è il più piccante tra quelli normalmente utilizzati. Provare per credere. E cliccare per saperne di più!

In fine, the last but not the least, vi presento la mia nuova bimba, e tu, Lei, non ne essere gelosa!

Lei è Rossella, una splendida piantina di fragole.

Annunci