2010 Bari

Si chiude il 2010 della Bari. Un 2010 ricco di gioie, ma soprattutto di smorfie. L’anno passato la Bari chiuse con il 3 a 1 casalingo contro la Juventus. Quest’anno con un pareggio con il Palermo. Un pareggio che per certi aspetti vale quanto una vittoria, ma per molti altri vale quanto una sconfitta. La formazione biancorossa in dieci uomini dal 32′ della prima frazione di gioco, ha combattuto contro un Palermo non certo determinato come il altre gare. Ha fatto i conti con la sfortuna – vedi il goal di Ilicic nell’ultimo minuto di recupero del primo tempo – con i due pesi, due misure arbitrali – vedi la prima ammonizione a Rossi e la non ammonizione ad Ilicic – e con certe mattate dei nostri – l’espulsione di Rossi.

Il ritorno dei vari Barreto, Kutuzov, Alvarez e Belmonte hanno certo infiammato la tifoseria ed il sottoscritto. Gli infortunii sono stati il male maggiore di questo girone di andata. Giocatori titolari e anche riserve indisponibili, ma pursempre una compattezza di gruppo fondamentale per andare avanti nel 2011. Fondamentale come i giocatori che continueranno a rientrare dagli infortuni e come i tre, quattro acquisti che bisognerà fare nella sessione di Gennaio.

Di questo 2010 sarà difficile scordare il 4 a 2 contro i rosanero, il 2 a 0 contro l’inter poi rimontato in 2 a 2, il 2 a 1 alla Samp con massima libidine per tutti noi baresi – vantaggio di Cassano, e ribaltone Bari – il 2 a 0 alla Lazio con Zarate in curva con i tifosi ad assistere alla sconfitta, il 2 a 0 alla Fiornetina che mi ha fatto perdere un bel po di soldini alla Snai, l’inizio del campionato 2010\2011 con la vittoria contro la Juve ed altre emozioni. Altrettanto difficile sarà dimenticare l’ultimo ruolino di marcia del Bari che non vince da dieci giornate.

Tutto sommato io sono felice di questo 2010 perchè la squadra ha sempre dimostrato grande unione e di essere una squadra che sfortuna apparte se la può giocare con quasi tutte le altre. Per questo sono fiduciosissimo nel 2011!

I tifosi hanno salutato lo stadio e la squadra con un bel coro nel primo tempo. Sulle note di Jingle Bells hanno cantato Bari alè, Bari alè, forza Bari alè. Come al solito, unici!

La passione per la Bari non si ferma dunque al 2010 con i ragazzi ultimi in classifica, ma continua e si rinvigorisce in vista di un gioioso 2011!

P.s. Grazie sempre e comunque Mister!

 

Annunci