A gentlaman is, after all, still a man no matter how gentle he is

Ed io che pensavo che un paio di baffi fosse solo un modo un po per distinguermi dai soliti pizzetti, dai soliti basettoni, o da chi barba non ne ha o chi ne ha troppa. Povero stolto direbbe qualcuno.

Scopro invece, ieri, che con un paio di baffi si può aiutare la ricerca.

Ebbene si, un paio di baffi per combattere il cancro alla prostata. Questo è l’obbiettivo che propone MOvember per il mese di Novembre, raccolgiere fondi per la ricerca mediante una sorta di social network di baffuti donatori.

Una volta iscritto crei il tuo MO Space – mo in slang significa moustache ossia baffi – in cui posti una tua foto, una foto baffuta e spieghi perchè vuoi aiutare a raccogliere fondi. Step successivo è creare un network o addirittura un gruppo. Lo scopo ovviamente è di raccolgiere più fondi possibili – potrai vedere sul tuo MO space l’ammontare delle donzaioni – facendoti tu in prima persona o il tuo gruppo, testimonial di questa campagna.

Io ci sto provando.

A gentlaman is, after all, still a man no matter how gentle he is.

Annunci