Parentesi quadre e parentesi tonde. La matematica della vita.

Qualche anno fa decisi di aprire una parentesi quadra tra le parentesi graffe della mia vita, una grossa parentesi che dava inizio ad un nuovo me ad una nuovoa vita! Il dieci marzo scorso, purtroppo, a causa mia – mi assumo le mie colpe – ma non solo, si è aperta una parentesi tonda di paure, incertezze, incubi e un futuro che chissà come si sarebbe evoluto. Una triste parentesi che mi ha fatto male, che mi ha cambiato tanto, che mi ha anche fatto crescere sicuramente. In questa parentesi ho avuto la fortuna di essere supportato da molte persone in primis i miei genitori, che non so come abbiano potuto sostenermi così tanto nonostante tutto e li ringrazio. Poi c’è stata lei – o meglio tu – che mi ha sempre ricordato chi e cosa sono, che ha saputo stringermi a se quando ne avevo bisogno che ha sempre saputo misurare le parole per farmi sorridere anche in questa triste parentesi. E ti ringrazio, ma forse non sarà mai abbastanza! Non in ultimo ringrazio i miei amici, quelli del mercoledì e quelli di tutti i giorni, quelli lontani e quelli vicini, quelli che si sono accampati a casa per essere vicini a me ed al mio compagno di sventure! Grazie uagnù!

Quattro mesi e undici giorni, lunghi come no mai, ecco la durata di questa parentesi tonda che si chiude oggi. Un intervallo in quella parentesi quadra che non si è mai chiusa, è stata solo sospesa, in pausa, ma mai chiusa!

Da oggi riprende quella parentesi quadra di sicurezza, sorrisi e grinta. Una grinta infinita, una grinta diversa, più matura. Sono un ragazzo nuovo più maturo e più felice. Sono dinuovo un toro!

Ko Pignone è tornato!

Attenti!

Annunci