Depresion? Asalta la banca

Dopo tre giorni a Malaga, dopo la ricerca di una camera (andata più che a buon fine) è iniziato il duro lavoro di trovare un occupazione per un paio di mesi. Poche pretese. Il passeggio in questa incantevole città andalusa più simile ad una via crucis lasciando curriculum in ogni ristorante o cerveceria, mi ha dato modo di capire quanto qui – a Malaga – la crisi europea si senta davvero tanto. Non solo gli effetti economici, ma anche, e soprattutto gli effetti sulla gente che ne parla in continuazione. Imperano nelle strade scritte, volantini, manifesti e persino menù anticrisi (caña y cerveça 1.50 euro).

crisi

Questa scritta è l’emblema della situazione e nessun copy avrebbe potuto fare di meglio!

Annunci